ARRIVA IL NATALE… AD OGNUNO LE SUE PALLE!

La tradizione vuole che l’8 dicembre si faccia l’albero e si decori la propria casa per le festività natalizie.
Anche noi abbiamo fatto un bellissimo albero WeFit con lustrini, luci e palline ma abbiamo cercato di immaginare un modo per rendere più sportivi questi addobbi e allora abbiamo selezionato alcune palle (a dir la verità poco natalizie ma molto fit) per voi… cercando di accontentare i gusti di tutti gli sportivi, in perfetta filosofia WeFit.

Le palle da sempre hanno un retaggio legato al gioco e al divertimento tanto che una palla che rotola accende il movimento in ogni cucciolo sia che si parli di uomini che di cani, gatti o altri animali…

Ma qual è la palla più giusta per te, lo puoi stabilire in base al tuo stile di allenamento

Se ti senti OLISTICO la tua palla potrebbe essere la Fit Ball, è la palla più conosciuta nel mondo dell’allenamento. Nata negli anni ’60 come gioco per bambini che ha poi trovato ampi consensi nel mondo sportivo e riabilitativo per la sua versatilità e facilità di utilizzo. Si trova in varie dimensioni che solitamente oscillano tra i 55 e i 75 cm di diametro. 
Viene principalmente utilizzata nelle classi di Pilates o di allenamento a corpo libero a basso impatto, viene utilizzata anche come appoggio per chi non vuole caricare troppo la schiena o per chi vuole avere un elemento destabilizzante per lavorare sulla propriocettività. Sono riempite di aria e si trovano di vari colori e materiali.
L’esercizio che ti proponiamo è quello di rimanere in equilibrio seduto sulla palla concentrandoti sulla respirazione e perché no sulla meditazione.

Se invece sei un amante del “carico” e dell’intensità come ad esempio un Crossfitter la tua palla potrebbe essere la Wall Ball. Sono delle palle realizzate appositamente per essere lanciate contro un obiettivo (che viene identificato sul muro del box oppure posizionato nella parte alta del rig) per essere poi riprese al volo ed è per questo che una caratteristica importante è la morbidezza nei materiali nel caso ci sbatta addosso. Hanno un diametro di circa 35 cm e un peso variabile, da leggero a molto pesante.
Il loro utilizzo ha solitamente una finalità di condizionamento della muscolatura e di sviluppo delle capacità di movimento, oltre ad aumentare le flessibilità e il range of movement.
L’esercizio che ti proponiamo è il classico wall ball, ovvero effettuare uno squat imprimendo attraverso la spinta a terra la maggior forza possibile alla palla per farla volare verso un obiettivo (la spinta deve essere il più possibile verticale) e riprenderla al volo accompagnandola nella posizione di maggior accosciata in squat.

Se sei un amante del movimento naturale ci sono poi delle palline di gomma o silicone realizzate specificatamente per allenare la muscolatura della mano, le Hand Training Ball. Può sembrare un’idea bizzarra, ma le nostre mani sono continuamente stimolate durante la giornata a svolgere innumerevoli azioni e sottovalutiamo invece l’importanza di muovere correttamente tutte e 10 le dita. Queste palline, a volte hanno anche una forma ovoidale che le fa sembrare un vero uovo di gallina, si possono utilizzare anche con esercizi di fisioterapia nel post intervento o post trauma.

Se il tuo allenamento è principalmente volto alla riduzione dei dolori e delle tensioni le palline giuste per te sono quelle per l’automassaggio, le cosiddette Massage Ball. Hanno dimensioni diverse e più sono piccole più riescono a lavorare in profondità. Servono per fare un trattamento su specifici punti di tensione che possono essere sia nella schiena ma anche su glutei, gambe o arco plantare.
Prova a posizionarne una in una zona contratta e limitati a respirare profondamente per circa trenta secondi e sentirai già un grande beneficio.

Ci sono altre mille “palle” nel fitness e altrettanti metodi di utilizzo anche per quelle che abbiamo citato in questo articolo. Chiedi ad uno dei nostri trainer di aiutarti a scoprire tutte le palle del fitness e facci sapere qual è la tua preferita.

 

 

 

 

 

veronica